musei ed arte


La galleria d'arte in

Petworth House

 

A Petworth, nel West Sussex, è ubicata un'antica dimora nobiliare che fu sostanzialmente ricostruita nel 1688 da Charles Seymour duca Somerset e poi restaurata nel 1870.

Grazie a varie acquisizioni della famiglia e per via di antiche frequentazioni del luogo (e fra gli antichi ospiti della residenza c'era anche il pittore William Turner) nella villa c'è attualmente un'importante collezione d'arte gestita dal National Trust.

 


Petworth house ed il parco, foto Visit Britain
la residenza è circondata da una grande zona verde che richiama anche i naturalisti




la c.d. Carved Room in una vecchia foto

Turner per un periodo di tempo abbastanza lungo (fra il 1827 ed il 1837) fu in buoni rapporti con George Wyndham conte di Egremont che l'ospitò spesso. L'artista ebbe anche un suo spazio di lavoro nei pressi della biblioteca della residenza. A quanto sembra- nel 1828- William acquistò a Roma anche una scultura antica per conto del nobile personaggio.

Il conte, da buon mecenate, amava avere rapporti con diversi artisti del tempo ed era impegnato in diversi progetti. Lord Egremont- fra l'altro- fu per alcuni anni impegnato nella costruzione di un canale ed in operazioni di bonifica. Quindi capitò che diversi quadri di Joseph Mallord William Turner furono appunto dedicati ai paesaggi della zona. E diversi di questi furono realizzati sulla base delle bozze che il pittore spesso realizzava utilizzando la sua "carta azzurra". In molti di questi dipinti è poi evidente che Turner aveva particolare attenzione per la "scienza dell'ottica e della percezione" (*) .

Attualmente nel museo ci sono 19 dipinti del famoso artista dell'ottocento inglese e ne riportiamo alcuni. Il conte di Egremont, fra le opere realizzate in Italia da Turner, acquistò il vivace dipinto Jessica (Merchant of Venice).


il dipinto Jessica, fu probabilmente realizzato a Roma (vecchia foto)

Fra le acquisizioni del nobile inglese va segnalato anche il quadro Narcissus and Echo dipinto prima che i due personaggi si frequentassero. Il famoso olio "ships bearing up for anchorage"  esposto nel 1802 presso la Royal Academy è ancora oggi ricordato nel catalogo della Tate Gallery come " the Egremont Seapiece ".


Turner, dipinto del 1810 circa dedicato a Petworth-fonte wikipedia



Turner, canale di Chichester (1828-1829)-fonte wikipedia

Nella Petworth House però ci stanno numerose altre opere d'arte esposte in diverse sale. In una di queste sono visibili varie statue ed alcune sono proprio antiche. Fra i molti quadri esposti negli altri ambienti vanno invece segnalati un dipinto di Antoon Van Dyck (dedicato ad un gruppo familiare ), un quadro di William Blake ( the Last Judgement ), un bel paesaggio di Claude Lorrain, diversi pannelli di Adam Elsheimer ed infine un quadro che, dopo alcuni confronti e varie valutazioni, è stato recentemente attribuito al Tiziano. Il dipinto rappresenta un uomo con cappello nero piumato. A quanto risulta il quadro stava a Petworth già da tempo ma se ne ignorava l'autore.

Nel museo sono anche esposti un antico bel manoscritto (denominato Leconfield Chaucer) ed uno dei primi mappamondi che furono realizzati dopo la scoperta dell'America ecc. (quello esposto fu costruito da Emery Molyneux). Nel palazzo suscitano comunque interesse anche le decorazioni della bella scalinata (The Grand Staircase).


Nelle vicinanze dell'antica residenza nobiliare c'è anche il piccolo abitato di Petworth che ospita ogni anno una fiera ed ha servizi ed attrazioni per i turisti.


vecchia stampa: la cittadina nell'ottocento

 

(*) cfr anche Ian Warell in "Turner" art dossier/Giunti

HOME