musei ed arte

Il Mauritshuis a L'Aia

fra Vermeer e Rembrandt


esterni del'edificio (17 secolo) che ospita il museo, foto Neil Nathan -dreamstime

La Mauritshuis (altrimenti Casa di Maurizio, dal nome del collezionista principe John Maurice di Nassau-Siegen ) un museo d'arte ubicato a L'Aia. Prevalentemente ospita dipinti di artisti olandesi quali Johannes Vermeer, Jan Steen, Rembrandt van Rijn, Frans Hals, Paulus Potter, Jacob van Ruisdae ed altri. Moltissimi di questi quadri provengono dalle collezioni dei principi di Orange che non erano ovviamente limitate ai pittori olandesi. Fra le storiche presenze straniere pu essere segnalato il tedesco Hans Holbein.


celebre quadro di Vermeer : ragazza
con turbante e perla
-foto wikipedia

note su Vermeer ed il quadro



Vermeer: veduta di Delft (1660 circa)
oltre al dipinto "Stradina di Delft" (esposto ad Amsterdam) l'unico paesaggio del pittore


Complessivamente nelle attuali esposizioni del Mauritshuis sono visibili circa 800 dipinti, una ventina di sculture, 50 miniature oltre a disegni e stampe. A parte i quadri degli artisti citati ne sono ammirati molti altri (e fra questi anche una tela di Jan Brueghel il Vecchio con Peter Paul Rubens). Fra le poche opere di pittori italiani possono essere ricordate un paio di tele attribuite a Piero di Cosimo.

Il museo, da pochi anni gestito da una fondazione privata, ospita frequentemente mostre temporanee ed infine offre diversi servizi ai visitatori.


l'ingresso del museo olandese, foto Neil Nathan -dreamstime



dipinto di Rembrandt, lezione di anatomia -foto wikipedia
Il quadro si riferisce alla lezione del dottor Nicolaes Tulp e fu
 commissionato all'artista nel 1632 dalla Gilda dei chirurghi di Amsterdam



fiori di Ambrosius Bosschaert il vecchio, foto NBTC-Holland
il pittore (1573-1621) fu uno dei massimi specialisti in nature morte


Paulus Potter, il toro
quest'artista olandese amava dipingere paesaggi ed animali



una delle sale del museo (la c.d. Gouden Zaal)-foto Ivo Hoekstra (Mauritshuis, Den Haag)
come anche in altri contesti anche qui si fanno spesso restauri