musei ed arte

 

Ny Carlsberg Glyptotek-Copenaghen

Il museo, formatosi grazie all'impegno collezionistico di Carl Jacobsen (1842-1914, figlio del fondatore delle birrerie Carlsberg),  è famoso nel nord Europa per le sue importanti raccolte dell'antichità (Egitto, Mediterraneo Antico, Grecia e Roma antica). E nel suo ambito non mancano interessanti testimonianze della civiltà etrusca.

In una collegata pagina web trovate pure documentazione a proposito delle belle statue - di epoca adrianea - provenienti da un sito archeologico in Sabina (villa Bruttii Praesentes).



interno del museo, foto © Ditte Isager, diritti di Visit Denmark





altro interno. foto © Ditte Isager, diritti di Visit Denmark

A parte le sculture antiche ed i reperti archeologici il museo ha un notevole numero di opere d'arte più recenti. Sono ovviamente ben rappresentati gli artisti danesi (Juel, Eckersberg, KÝbke and Lundbye, Freund, Jerichau, Bissen ecc) e fra questi sono numerosi quelli della c.d. Danish Golden Age. Ma c'Ť anche molto altro.


Constantin Hansen (danese nato a Roma nel 1804), modella dormiente, foto wiki

Glyptotek- in particolare- ha un'interessante e vasta collezione di opere di artisti francesi del periodo impressionista con capolavori di Monet, Degas, Pissarro, Sisley ed altri. A quanto pare il citato Carl Carlsberg- in ogni possibile occasione- visitava il famoso Salon parigino ed acquistava volentieri. L'ampliamento delle raccolte Ť dovuto anche ad Helge Jacobsen che proseguì l'impegno del padre.


Degas, scultura: la piccola danzatrice

Fra gli artisti celebri sono esposte anche numerose opere di Cezanne, Gauguin (rappresentato con oltre 45 opere), Van Gogh, Manet, Rodin (per quest'ultimo va citata una delle versioni del famoso "bacio " che fu appositamente commissionata e che fu in parte eseguita da un collaboratore ).
 


Cezanne, natura morta con mele e ciotola (1879-82), foto wiki





Paul Gauguin, dipinto della serie di Tahiti, foto wiki
Molte opere del celebre pittore francese sono a Copenaghen anche per alcuni fatti:
 la moglie Mette Sophie Gad era danese,  lui stesso fu alcune volte in Danimarca
infine, dopo la morte di Gauguin, la vedova disponeva di diversi quadri
 A Copenaghen Gauguin espose suoi quadri nel 1885 e nel 1893






spazio esterno del museo, foto © Dorte Krogh, diritti di Visit Denmark

 

 

 


 

HOME